SERVIZI ECOSISTEMICI

Valorizzare il paesaggio e il patrimonio rurale

Il territorio alpino, in particolare quello delle Giudicarie Esteriori, è caratterizzato da un elevato valore estetico e culturale del paesaggio. Questo patrimonio è collettivo e collettivo deve essere l’impegno per proteggerlo e mantenerlo.

Gli agricoltori sono da sempre i custodi del paesaggio; purtroppo però questo ruolo fondamentale ed affascinante viene messo in secondo piano rispetto agli scopi meramente produttivi. La società e le Istituzioni dovrebbero incoraggiare e sostenere l’agricoltore nel proprio ruolo di architetto del paesaggio rurale.

All’interno del progetto INVERSION si cerca di promuovere l’adozione di pratiche che contribuiscano a mantenere e migliorare il valore culturale ed estetico del paesaggio. Attraverso una serie di indicatori si descrive quale è il contributo delle aziende verso la tutela del paesaggio. In questo modo, si cercano di individuare i punti critici e gli aspetti sui quali intervenire per migliorare questo importante servizio alla collettività. Viene valutata l’attenzione dell’azienda alla ristrutturazione e manutenzione degli edifici rurali, all’utilizzo di materie prime locali e all’integrazione dell’azienda con i suoi edifici all’interno del contesto paesaggistico.

Con INVERSION, gli esperti offrono il loro supporto agli agricoltori che intendono approfittare della loro funzione di mantenimento del paesaggio. In particolare, viene operata una scelta di colture annuali che interrompano la monotonia della monocoltura di mais e che siano in grado di produrre reddito pur curando l’aspetto estetico del paesaggio.